lunedì 8 marzo 2010

la neve!

Dietro il melograno, la neve che è caduta sconvolgendo la vita della città (strade, treni, scuole...) in solo un paio di orette... e cambiando il solito paesaggio per un altro sconosciuto e silenzioso, strano. Il mare (che non ho fotografato) era grigio e minaccioso e la sabbia ricoperta di bianco.

Che folata d'imprevisto!

Ed è l'otto marzo. Buona Festa delle donne!

3 commenti:

Gli amici di Georges (Brassens) ha detto...

Da noi la neve è stata pazzesca! L'unico ad essere felice era il mio cane... direi che forse è nato in Siberia!

ina ha detto...

Sì, la felicità di adulti e non canidi è durata mezz'ora...

Gli amici di Georges (Brassens) ha detto...

E Pereira a Coimbra, per colpa della neve...